• Gruppi musicali dell'Alto Adige

    • In Alto Adige vi sono diversi gruppi musicali, i quali cantano presso i locali e pub della regione o anche durante le varie feste folcloriche o festival per giovani. Ci sono alcuni gruppi musicali in Alto Adige che sono piuttosto famosi come ad esempio il classico gruppo Cherry Moon, il gruppo Loud o il gruppo No Lipstick, che cantano musica rock o pop. Naturalmente sono da evidenziare il gruppo folcorico dei Kastelruther Spatzen o il cantante Rudy Giovannini, il quale canta musica folclorica ma anche musica d’opera, famosi soprattutto nell’area di lingua tedesca.

    • i kastelruther spatzen

      I Kastelruther Spatzen sono un gruppo musicale altoatesino molto famoso, soprattutto nell’area di lingua tedesca. Il gruppo appartiene al genere musica folc e rappresenta sicuramente il gruppo musicale piú popolare della regione. Il loro nome deriva dalla loro luogo natio Castelrotto (ted. Kastelruth) nell’area di vacanza Alpe di Siusi in Alto Adige.


      Il gruppo fu fondato nel 1975 con i membri di allora Karl Schieder, Walter Mauroner e Valentin Silbernagl, piú tardi si aderirono altri membri come il famoso frontman Norbert Rier, Anton e Ferdinand Rier. Successivamente vi furono altri cambiamenti nelle formazione del gruppo. Nel 1983 comparse il loro primo disco „Viel Spaß und Freude“, quest’anno valse come l’ufficiale anno di fondazione del gruppo. Successivamente i Kastelruther Spatzen ricevettero il loro primo Disco d’oro con il loro titolo „Das Mädchen mit den erloschenen Augen“ („La ragazza con gli occhi spenti“). Il gruppo organizza regolarmente una grande festa nel loro paese Castelrotto, il „Kastelruther Spatzenfest“ al quale partecipano numerosi fan.

    • rudy giovannini

      Rudy Giovannini é un popolare cantante altoatesino, che ha le sue origini nella localitá Laives presso Bolzano. Il tenore viene spesso confrontato al famoso tenore Caruso e per questo chiamato „Caruso dei monti“. Fece la sua formazione di canto presso il conservatorio di Verona e presso il popolare professore Arrigo Pola che istruí anche Luciano Pavarotti.

       

      Pavarotti rappresentó un grande modello per Rudy Giovannini, fu lui che rinfrancó Rudy nella sua intenzione di cantare anche musica folclorica accanto alla musica classica. Pavarotti disse che non esiste una musica di prima e seconda classe, ma solo musica bella e musica brutta, e quello che voleva fare Rudy era musica bella. Nel 2002 Rudy ebbe l’onore di cantare davanti al Papa nel Vaticano durante l’audienza natalizia. Il Papa era entusiasto e invitó il tenore anche l’anno dopo a cantare nel Vaticano. Nel 2006 Rudy vinse il Grand Prix con la canzone „Salve Regina“ cantata assieme alla cantante altoatesina Belsy e al coro „Monte Pallidi“ di Laives. Seguirono vari premi e onorificenze. Rudy é un vero beniamino e riesce a entusiasmare il suo pubblico grazie alla sua voce inconfondibile e grazie alla sua grande simpatia.

it
Italiano
  • Vacanze a tema
  • Sport estivo
  • Sport invernali
  • Destinazione
  • Alloggi
  • Tempo libero
  • Alto Adige