• Attrazioni turistiche

    • Sia che abbiate optato per la formula vacanze troverete un po' ovunque gioielli architettonici e artistici, incastonati in un paesaggio naturale mozzafiato, che aspettano di essere scoperti da voi estive o invernali. Approfittate della vostra permanenza in Alto Adige per mettervi sulle tracce di cavalieri e castellane, di streghe e spiriti della montagna, oppure di cacciatori dell'età della pietra, come Ötzi. Qui sulle Dolomiti altoatesine, nel mondo alpino con le sue vallate altrettanto incantevoli, le vostre vacanze culturali o attive saranno semplicemente indimenticabili...

    • Le attrazzioni da vedere sono infinite: musei, castelli, manieri, chiese e monasteri, per non parlare delle innumerevoli bellezze naturali. L'ampia e variegata offerta è in grado di soddisfare gli interessi di tutti e anche di grandi e piccoli. Visitate Ötzi nel Museo Archeologico di Bolzano o scoprite la sua epoca nell'Archeoparc in Val Senales, visitate il castello Juvital di Reinhold Messner in Val Venosta, il castel Forte e il monastero di Sabiona in Valle Isarco oppure il Castel Roncolo con il suo ciclo di affreschi, vicino a Bolzano. Da un punto di vista paesaggistico è interessante ad esempio fare una gita sull'altopiano dell'Alpe di Siusi, alle piramidi di terra del Renon o ai giardini di Castel Trauttmansdorff nei pressi di Merano. Oppure esplorate durante le vostre escursioni sulle Dolomiti uno dei novi parchi naturali dell'Alto Adige. Avendo come punto di partenza un hotel altoatesino avrete pressoché infinte possibilità per conoscere la cultura altoatesina.

    • trauttmansdorff

      Castel Trauttmannsdorff è molto noto per i suoi giardini, che ospitano uno degli orti botanici piú importanti d´Europa. Inoltre, qui si trova il Museo del Turismo e c´è anche un percoso dedicato a Sissi. Castel Trauttmanndorff si trova molto vicino a Merano, la cittá di cura per eccellenza dell´Alto Adige. Questo castello era giá noto nell´Ottocento, in quanto l´imperatrice Sissi soggiornava qui, lanciando Merano come destinazione termale. 


      In questo castello, dopo anni di abbandono, viene fondato nel 2001 un famosissimo giardino botanico, divenuto velocemente uno dei piú importanti d´Europa. Un´ulteriore rinascita di Castel Trauttmansdorff avviene nel 2003, quando qui viene aperto il Touriseum, o Museo del Turismo, che illustra la storia del turismo in Alto Adige, con un percorso interamente dedicato a Sissi. Inoltre, la storia del turismo in Alto Adige è descritta in modo molto divertente ed insolito, scoprendo che i comportamenti dei turisti di oggi non sono poi tanto diversi da quelli di tanti anni fa.

    • castelfeder

      Castelfeder é il nome di un antico castello, del quale si possono visitare ancora le rovine situate su una collina alta 190 m sopra il paese di Ora. La rovina fa parte di un vecchio insediamento, sul colle si trovano anche resti delle cinta muraria, della chiesetta di Santa Barbara costruita nel XI secolo o il cosidetto „scivolo della fertilitá“. La vegetazione del Colle di Castelvedere é singolare, qui ci sono paludi e rupi, cespugli, rocce e sassi, inoltre nelle paludi si puó osservare una fauna ricca e svariata.

      Una piccola escursione- ideale anche per famiglie- porta in cima del colle dove si puó godere un panorama straordinario sull’Oltradige e sulla Bassa Atesina.

    • le piramidi di terra sul renon

      Le famosi piramidi di terra sul Renon appartengono alle piú alti e piú belli piramidi di terra di tutta l’Europa. Rappresentano una meta escursionistica singolare durante una vacanza sul Renon e sono raggiungibili ad un’escursione comoda e bella. Le piramidi del Renon sono alte fino ai 30 metri e si sono formate grazie al deposito di sassi piú grandi nell’argilla, i quali riparano il materiale sottostante, il quale resta asciutto e diventa duro.

    • il lago di braies

      Il lago di Braies si trova nel mezzo di un singolare paesaggio presso Baries nel Parco Naturale Fanes- Senes- Braies, da qui parte una delle famose vie alte delle Dolomiti. Il lago si trova su un’altitudine di 1494 m ai piedi delle popolare Croda del Becco, alta 2810 m. Il lago di Braies viene anche chiamato „perla dei laghi dolomitici“, l’acqua presenta colorazioni singolari dal verde al blu intenso- una meta ideale per un’escursione.

    • il kurhaus a Merano

      Il famoso Kurhaus a Merano é un edificio singolare costruito nello stile liberty, ci sono due parti- la parte storica costruita intorno al 1874 e la parte nuova costruita piú tardi negli anni 1912- 14. Il Kurhaus doveva servire soprattutto come localitá di soggiorno per gli illustri ospiti di cura da tutta l’Europa. Nell’edificio vi erano una sala da fumo, una sala di conversazione e di giochi e una sala di lettura dove si trovavano giornali e riviste europee.

      Inoltre il Kurhaus era dotato di una sala di ballo e per concerti, nel 1914 ci fu una seconda inaugurazione dell’edificio e della famosa sala centrale del Kurhaus, dove ancora oggi si organizzano balli e concerti. Il Kurhaus rappresenta una bellissima attrazione culturale nel centro della cittá vecchia.

it
Italiano
  • Vacanze a tema
  • Sport estivo
  • Sport invernali
  • Destinazione
  • Alloggi
  • Tempo libero
  • Alto Adige